→ Periodo Rocce

Nel “Periodo delle rocce” ho concentrato la mia ricerca sullo studio di un focus più mirato sui dettagli che la natura ci offre. In particolare, sulle rocce che troviamo nei letti dei ruscelli o nel sottobosco, guardandoli con occhio quasi fotografico. Un elemento ricorrente è il filo spinato che, trovandosi spesso nei luoghi abbandonati, impedisce di andare oltre; ma per vedere cosa, se oltre non c’è nulla e tutto è abbandonato?

Questi dipinti sono stati esposti alla mostra personale “Senza, il tutto è niente”, Venezia 2018, e al “Premio pittura Zugliano” 2018.


Filo spinato, olio su tela 50x40cm, 2018

 

Uscio dell’antro, olio su tela 90x65cm, 2018

 

Sguardo sul futuro, olio su tela 100x80cm, 2018

 

Rovine future, olio su tela 80x100cm, 2018

 

Filo spinato, olio su tela 50x40cm, 2018

 

Filo spinato, olio su tela 20x30cm, 2018

 

Rocce, olio su tela 30x40cm, 2018

 

Filo spinato, olio su tela 30x40cm, 2018

 

Invasione, olio su tela 50x50cm, 2018

 

Rocce, olio su tela 50x40cm, 2018

 

Filo spinato, olio su tela 50x40cm, 2018

 

Catene, olio su tela 50x40cm, 2018

 

Filo spinato, olio su tela 50x40cm, 2018

 

Filo spinato, olio su tela 50x40cm, 2018

 

Rocce, olio su tela 65x90cm, 2018

 

Affranto nell’anfratto, olio su tela 90x65cm, 2018